| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Sabato 3 Dicembre 2022




L’Afro Napoli ha fatto 13!

il trio delle meraviglieIl cerchio si sta per chiudere: l’Afro Napoli non perde più un colpo in campionato e vuole far capire a tutti che non è il caso per loro di sognare recuperi. Il piano messo in atto dalla banda di Ambrosino è molto semplice: vestire i panni di un leone inferocito che sbrana qualsiasi belva si trovi al suo fianco.

La tredicesima vittoria di fila (lo stesso record realizzato in Prima Categoria) conseguita contro il Vico Equense è la dimostrazione di una dittatura sportiva, tecnica e tattica che si è protratta in Promozione nel corso del tempo. La squadra multietnica corre a cento all’ora lasciando per strada gli uomini di Spano, vittime di turno, con un risultato che non lascia spazio a interpretazioni. I padroni di casa giocano sicuri, in concretezza non hanno nulla da invidiare a nessuno e quando vogliono decidono di alzare i giri del motore o di abbassarli come meglio credono in base all’evolversi delle situazioni di gioco. Eppure il Vico Equense è ben disposto in campo, difficile da affrontare, e prova con orgoglio a fronteggiare l’accademia biancoverde di belle arti in più di un’occasione sbattendo la testa però sul muro della sfortuna. La dimensione del club di Gargiulo ormai sta raggiungendo proporzioni abnormi nonché storiche, simili a quelle degli antichi scultori greci che lavoravano il bronzo ed edificavano i templi con sicumera. L’unica differenza sostanziale che intercorre tra il “presente (l’Afro) e il passato ellenico” è che Velotti & Co. hanno saputo costruire un castello di vittorie attraverso la loro tecnica sopraffina portando gli avversari allo svilimento dal momento che questi ultimi inutilmente hanno provato ad intaccare l’egemonia dell’Afro Napoli. Come non spendere parole al miele per il talentuoso Redjehimi: l’attaccante al 4’ minuto del secondo tempo ha fatto esplodere il Vallefuoco con un missile di prima intenzione da 20 metri che ha bucato Fichera. L’algerino indipendentemente dalla marcatura siglata ai danni del Vico Equense sta mettendo in seria difficoltà mister Ambrosino nelle scelte di formazione con le sue prestazioni corpose e ora come ora difficilmente lo vedremo partire dalla panchina nei prossimi match. Se si dà un’occhiata al tabellino dei marcatori compaiono inevitabilmente anche le firme di Dodò e De Oliveira Anderson. Il primo ha segnato di rapina al 21’ della prima frazione di gioco nel cuore dell’area di rigore su assist al bacio di testa di Gargiulo. Il brasiliano invece ha messo la parola fine al match anzitempo al minuto 17 della ripresa con un tiro chirurgico che si è infilato di precisione nell’angolino basso alla sinistra del portiere avversario. I successi di questa magnifica “azienda familiare” hanno una madre e un papà certi: mister Ambrosino coadiuvato da una dirigenza competente del calcio e sostanzialmente impeccabile nella gestione dei calciatori. La bravura del tecnico è stata quella di fondare la sua pietra d’angolo sulla spontaneità tecnica di Babù, Dodò e Rinaldi, autori di immense pennellate sul quadro del Vico Equense. All’esame di laurea mancano 7 esami: nel frattempo la squadra multietnica ha inserito il pilota automatico e viaggia spedita verso l’immensità, destinazione Eccellenza.

AFRO NAPOLI UNITED-VICO EQUENSE: 3-0

AFRO NAPOLI UNITED: D’Errico, Gargiulo (42’st Carrano sv), Velotti, De Fenza, Gentile, Rinaldi (37’st Soares Aldair), Marigliano F. (28’st Maradona Jr), Suleman, Dos Santos Soares, De Oliveira Anderson (21’st Arcobelli), Redjehimi (32’st Jatta). All. Ambrosino.

VICO EQUENSE: Fichera, Savarese, Ostieri (39’st Raganati), Staiano G. (9’st Coppola), Fiore, Porzio, Staiano D., Apuzzo (9’st Giorgio), Mosca (26’st De Simone), Trapani, Corriale (9’st Daddio). All. Spano. 

ARBITRO: Palmieri di Avellino.

RETI: 27’pt Dos Santos Soares, 4’st Redjehimi, 17’st De Oliveira Anderson.

NOTE: Ammonito Suleman.

Alessio Bocchetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

agendo 2023 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
gesco 30 anni
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale