| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Giovedì 1 Dicembre 2022




La Virtus Ottaviano gela l’Afro-Napoli

8Nulla da fare per l’Afro-Napoli United, che al “Comunale” di Ottaviano cede di misura contro una cinica Virtus. Eppure l’inizio sembrava dei migliori per i leoni, che già al primo minuto si affacciano nell’area difesa dal polemico Longobardi: Soares Delgado apre sulla destra per Dommarco.

Il cross per Mugolieri è immediato, ma l’impatto del numero sette col pallone non è dei migliori. Al sesto minuto è capitan Soares Delgado a tentare da calcio da fermo senza, però, impensierire l’estremo vesuviano. La risposta della Virtus è affidata al talento misto a esperienza di Ciniglio. L’attaccante biancoceleste opera da pivot, lavorando con maestria ogni pallone toccato e guidando la manovra offensiva. La svolta arriva al ventesimo: Varriale si incarica della battuta di un calcio di punizione dal limite e con una parabola perfetta gela Gueye, che non può far altro che vedere il pallone incastonarsi al sette. Lo United prova a rispondere nell’immediato, con una fantastica azione lanciata da Monteiro. Il cross al volo di Mugolieri è millimetrico per l’incornata di Dos Santos, ma Longobardi c’è. L’attaccante capoverdiano alla mezz’ora prova la conclusione dal limite, senza essere supportato dalla precisione. L’ultima azione della prima frazione è ancora a tinte verdi-blù, ma la fantastica rincorsa di Mugolieri sulla destra viene contrata al limite dalla difesa. Il secondo tempo offre una trama scontata, con gli ospiti a cercare il gol del pareggio, mentre la Virtus attende per poi andar via in contropiede. Montanino lancia nella mischia Sica, Williams e Shassah per cercare di stanare la difesa dell’Ottaviano, ma ad essere pericolosa è ancora la Virtus che in contropiede ha la palla del ko con Donadio fermato solo dal palo al venticinquesimo. Al 35’ risulta dubbio il contatto tra Dos Santos e Bellofiore, ma l’arbitro non se la sente di fischiare la massima punizione allo United. In pieno recupero è ancora Dos Santos a provare su assist di Sica, ma la palla esce di nulla. Il triplice fischio celebra la continuità della Virtus, al decimo risultato utile consecutivo e avvilisce l’Afro-Napoli United, ora a meno cinque dalla vetta. Sconfitta che pesa per i leoni, che dovranno ritrovare grinta e spirito di squadra per risalire la china e dimostrate nel momento più difficile tutto il loro valore.

Tabellini Virtus Ottaviano vs Afro-Napoli United 1-0:

Virtus Ottaviano – 4-3-1-2: Longobardi; Colombo, Codardo, Saggese, Bellofiore; Sanniello, D’Urso (30’st. Sannino), Varriale; La Pietra (39’ st. D’Urso); Ciniglio (44’st. Carpino), Donadio. All. Capuano

Afro-Napoli United – 4-3-3: Gueye; Iervolino (30’ st Williams), Passariello, V.Montanino, Cantero; Monteiro (6’ st Sica), Dommarco (17’ st R.Shassah), Soares Delgado; Manna, Mugolieri, Dos Santos. All. F.Montanino

Arbitro Silari di Napoli

Reti: 23’ Varriale

Ammoniti: Bellofiore, La Pietra, Montanino (ANU), Soares Delgado (ANU), Saggese, Donadio, D’Urso

© RIPRODUZIONE RISERVATA

agendo 2023 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
gesco 30 anni
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale