| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Mercoledì 12 Dicembre 2018




Anziani, la solidarietà non va in vacanza

anziano maniL’Auser Campania aderisce alla campagna nazionale promossa dall’associazione di volontariato per l’invecchiamento attivo “Aperti per ferie”, offrendo assistenza e compagnia agli anziani rimasti soli in città per le vacanze estive.

“La solidarietà non va in ferie – spiega Franco Buccino, presidente della compagine regionale - ma c’è bisogno di aiuto tutto l’anno, non solo in questo periodo. Non ci ricordiamo dei problemi dei cittadini più fragili solo in questo momento dell’anno”. Secondo il presidente dell’Auser Campania, in altre parole, servono risposte quotidiane per i cittadini non autosufficienti, e non soltanto in situazioni emergenziali, soprattutto in un momento di vuoto, come questo a Napoli e in Campania, in cui mancano anche le risorse istituzionali.

Buccino si riferisce al programma estivo per anziani e persone fragili che il Comune di Napoli, con l’assessorato alle Politiche sociali, ogni anno promuove, attraverso attività di animazione e socializzazione, come le gite in barca, coinvolgendo direttamente anche il terzo settore nella macchina della solidarietà. Di questo cartellone, che in passato prendeva il nome emblematico di “Estate serena”, finora non c’è traccia.

Intanto, però, l’Auser continua con le sue attività all’interno del territorio dell’amministrazione comunale, con cui collabora all’interno del progetto “Agenzie di cittadinanza” in alcune Municipalità cittadine (la III, la VI, la VIII), nonostante i ritardi e le difficoltà di finanziamento. “Secondo le tempistiche ufficiali, avremmo dovuto finire da un po’, ma stiamo continuando a garantire in alcuni quartieri di Napoli la cosiddetta assistenza leggera, a titolo volontario”.

Perché, è soprattutto di ‘assistenza leggera’ che gli anziani hanno bisogno: andare a fare la spesa, comprare i farmaci, essere accompagnati per una visita medica, avere semplice compagnia. “Noi la chiamiamo assistenza leggera ma non sempre lo è”, dice Buccino. E sono queste anche le richieste più comuni degli anziani che contattano la linea telefonica Filo d’Argento.

Con una semplice telefonata al numero verde 800995988 (numero gratuito e senza scatto alla risposta attivo tutti i giorni dell’anno, festivi compresi, dalle 8 alle 20) si ha la possibilità di ricevere aiuto a domicilio, avere informazioni sui servizi attivi nel territorio e sulle opportunità di socializzazione organizzate dall’Auser, segnalare anche problemi o disservizi. La richiesta delle persone che contattano il Call Center viene poi istradata alla sede Auser più vicina.

“Riceviamo solo a Napoli 15/20 telefonate al giorno – sottolinea il responsabile di Auser Campania – che sembrano poche, ma non lo sono e tra le richieste più frequenti c’è quella di ricevere qualcuno a casa per compagnia. Non è un luogo comune, gli anziani sentono davvero questa esigenza”.

Per questo, l’associazione di volontariato intensifica una serie di attività in questo caldo momento dell’anno, potenziando i Pony della solidarietà, i servizi che vengono svolti grazie ai giovani volontari del Servizio civile nazionale, l’offerta di turismo sostenibile che può essere indirizzata, in particolare, agli anziani soli (per maggiori informazioni: www.ausercampania.it).

Sul sito nazionale www.auser.it si può scaricare la guida all’Emergenza Estate “Aperti per ferie. Auser resta sempre con te” a cui ha collaborato il geriatra Marco Ferretti dell’Unità di Geriatria Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena di Milano. Un vademecum che raccoglie tutte le informazioni utili per affrontare una calda estate, sicuri e sereni, rivolgendosi agli anziani e spiegando cosa è, ad esempio, un eccesso di calore, quali sintomi procura, come affrontarlo, ma soprattutto come prevenirlo attraverso semplici accorgimenti. Nella guida sono contenute anche indicazione pratiche sulle corrette abitudini alimentari da tenere durante il gran caldo e l’elenco dei  numeri da contattare in caso di bisogno.

M. N.