| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Martedì 29 Settenbre 2020




“White angels”: insieme contro il femminicidio

femminicidioL’Amore può essere ossessione, gelosia, angoscia, terrore? Vuole rispondere a questo paradossale interrogativo il progetto “White angels” che sarà presentato venerdì28 marzodalle17.30 alle 20.30, nella sala del Consiglio provinciale, nelcomplesso monumentale di Santa Maria La Nova.

“White angels” è un progetto promosso dalla associazione Onlus “Prendiamoci per mano” presieduta da Ernestina Cafiero, che ha come obiettivi principali il contrasto e la prevenzione al fenomeno della violenza di genere, attraverso il lavoro sinergico svolto da forze dell’ordine, istituzioni, scuole, associazionismo e mass media.  
L’Amore può essere ossessione, gelosia, angoscia, terrore? Oppure l’unione di due anime che si esprime attraverso la condivisione di sentimenti, passioni ed esperienze di vita quotidiana nel reciproco rispetto tra i due sessi? Può esistere dunque l’amore “malato”? Può dirsi amore quello che spinge un uomo ad uccidere l’oggetto del proprio desiderio? Da questi interrogativi parte la riflessione sui rapporti sentimentali e relazionali tra uomo e donna che, sempre più spesso, sfociano in tragedie.
L’evento di domani, intende puntare al reinserimento sociale e occupazionale delle donne che hanno subito violenza.

Programma:

Saluti di Luigi Rispoli, presidente del Consiglio provinciale di Napoli e

Giovanna Del Giudice, assessore alle Pari opportunità della Provincia di Napoli          

 Modera la giornalista Francesca Scognamiglio

Interventi:

Michele Spina, dirigente dell’Ufficio Prevenzione generale della questura di Napoli

Francesca Romana Capaldo, funzionaria dell’Ufficio Prevenzione generale della questura di Napoli

Marco Pecci, comandante del Gruppo Napoli dell’Arma dei carabinieri

Gianluca Daniele, segretario CGIL Napoli

Mario Guarino, dirigente medico sportello rosa ospedale San Paolo

Alessia Schisano, avvocato esperta in diritto di famiglia

Rosaria Castellano e Francesco Verde, familiari delle vittime

Ferdinando Maddaloni, attore impegnato nel teatro civile

Interverrà una delegazione di studenti dell’Istituto Pasquale Villari di Napoli, accompagnati dalle docenti Loredana Palma e Genoveffa Erra; le associazioni “La Forza delle Donne”, di Elisa Russo, “Donne per il sociale” di Patrizia Ferrandino e “Frida Kahlo” di Stefania Fanelli;

Olimpia e Vincenzo Penza, dell’accademia musicale “Musica è”.

Nel corso della serata vi saranno due sfilate a tema con abiti realizzati dalla stilista Marina Gallucci, con la madrina Ramona Amodeo.

Interverrà una delegazione di studenti del liceo "Pasquale Villari", accompagnati dalle docenti Loredana Palma e Genoveffa Erra.
Al termine dell’evento sarà offerto un buffet al pubblico ed un gentile omaggio a tutte le donne presenti in sala. L’evento è sostenuto dagli sponsor: Noi parrucchieri by capelli al telefono, Antinori & Di Napoli parrucchieri, Mario Gallucci, Fiori D’Incanto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA