| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Giovedì 27 Febbraio 2020




Afro, pazza remuntada: 2-2 alla Sibilla Flegrea

I biancoverdi soffrono per tre quarti di gara ma nel finale prendono le contromisure agli avversari e con Cittadini e Pacheco raggiungono il 2-2

Sibilla FlegreaUn match dove si è rischiato prima di perdere e poi di vincere dopo aver colto un incredibile pareggio al termine di un incontro tanto pirotecnico quanto imprevedibile.

Una pazza Afro-Napoli United respinge la sconfitta contro la Sibilla Flegrea con il cuore e con i muscoli raddrizzando nel finale della ripresa (ovvero nel giro di due minuti, tra l’81esimo e l’82esimo) le sorti dell’incontro passando dal 2-0 al 2-2 dopo aver preso le contromisure ai padroni di casa con questi ultimi per nulla rinunciatari e consci di aver complicato alquanto la vita quest’oggi ai multietnici eccetto negli ultimi scampoli di gioco. Ma la Sibilla Flegrea commette un grave errore quando pensa di aver vinto la gara per 2-0 con l’Afro Napoli che si è fatta valere nel momento più critico sfoderando grinta, cuore e carattere di chi non molla mai.

Allo stadio “Tony Chiovato” di Bacoli il primo tempo dei leoni è decisamente insulso anche perché loro giocano senza troppa cattiveria agonistica e non affondando mai il colpo. Infatti a passare in vantaggio è la squadra di G. Illiano con la marcatura di Scarparo al 25’, su corner, con un colpo di testa lento che poteva sicuramente essere evitato se la difesa biancoverde fosse stata maggiormente attenta in occasione del gol. L’unico squillo biancoverde è al 43’ quando Padin in area con un volo d’angelo sfiora la palla del possibile 1-1 su cross di F. Di Costanzo, uno dei leoni più attivi in questa gara.

La ripresa si fa avvincente per gli appassionati dello spettacolo perché succede di tutto e di più: al 2’ il neo entrato Sheriff, sugli sviluppi di un corner, da buona posizione in area calcia verso le stelle e poi sempre lui,  un minuto dopo, in un’altra azione viene fermato in progressione all’ultimo istante da Fiore che cadendo si fa male. Nel frattempo al 12’ i padroni di casa centrano il palo con Valoroso su calcio di punizione. Al 26’ Petriccione compie un autentico miracolo quando con un colpo di reni evita l’autogol di testa di Velotti su corner per gli avversari. Il portiere dei leoni non può nulla però sulla punizione al bacio di Costagliola che scavalca la barriera al 28’ e vale il 2-0 per la Sibilla Flegrea. Quando tutto sembra ormai perso ecco che l’Afro Napoli sale in cattedra e recupera terreno firmando con forza il 2-1 al 36’ con Cittadini al termine di una sua incursione centrale dopo aver recuperato la sfera con molta forza a ridosso del limite dell’area di rigore. I padroni di casa accusano il colpo mentre gli uomini di Ambrosino ci credono fermamente al pareggio e vengono premiati fissando il punteggio clamorosamente sul 2-2, un minuto dopo, con Pacheco con un preciso tiro che finisce alle spalle di Maione dopo l’ottimo suggerimento di Tomasin sull’out di destra. I leoni con questo risultato scivolano al sesto posto in classifica con 37 punti e anche la Sibilla Flegrea dispone della medesima posizione e degli stessi punti dei multietnici in graduatoria.

Mister Ambrosino commenta il quarto pareggio in campionato della sua squadra conseguito in casa della Sibilla Flegrea: «Siamo in continua evoluzione e crescita: oggi non era facile recuperare due gol e abbiamo provato anche a vincere nei minuti finali. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno nonostante abbiamo concesso alcune ingenuità su cui dobbiamo lavorare».

A.S.D. SIBILLA FLEGREA-AFRO NAPOLI UNITED: 2-2

A.S.D. SIBILLA FLEGREA: Maione 6, Fiore 6 (6'st Di Meo), Scarparo 6.5, Costagliola 6.5, Battaglia 6.5, Severino 5.5, Ioffredo A. 6, Valoroso 6 (41’st Salierno sv), Illiano 5.5 (32’st Ioffredo P. 5.5), Di Fusco 6.5 (38’st Zaccaro sv), Majella 6 (44’st Colesanti sv). All. Illiano G 6.5

AFRO-NAPOLI UNITED: Petriccione 6, Diakhaby 6 (22’st Pacheco 7), Velotti 6, De Giorgi 6, Di Costanzo 6.5, Fernandes 5.5, Suleman 6 (33’st Romano 6), Goncalves 5.5 (8’st Agbassa 6), Cittadini 7, Tomasin 6.5, Padin 5.5 (1'st Sheriff 6). All. Ambrosino 6.5

ARBITRO: Ambrosino di Nola 6.

RETI: 25'pt Scarparo, 28'st Costagliola, 36'st Cittadini, 37'st Pacheco.

NOTE: ammoniti Sheriff, Petriccione, De Giorgi, Agbassa, Fiore, Majella.

Alessio Bocchetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
A vele spiegate
Mercoledì, 26 Febbraio 2020
vele di scampia
L'Afro Napoli saluta Ambrosino
Martedì, 25 Febbraio 2020
ambrosino
agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale