| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Mercoledì 27 Maggio 2020




L’Afro Napoli al progetto “MiSport” per l’inclusione sociale

L’Afro-Napoli arriva in Europa con il progetto “MiSport”  per diffondere best practices su sport e inclusione sociale

MiSport 1Si è svolto a Bruxelles il primo Kick of Meeting del progetto “MiSport- Inclusione dei Migranti attraverso lo sport”. Il progetto vincitore della call Erasmus + Sport 2019 rappresenta un’iniziativa messa in atto per trovare soluzioni alle esigenze comuni dei paesi partecipanti: Francia, Bulgaria, Italia, Grecia e Romania.

Le origini e le cause dei fenomeni migratori sono molteplici così come gli effetti delle migrazioni nelle comunità ospitanti che saranno affrontate attraverso gli obiettivi e le attività di questo progetto presentato dall’Associazione capofila “Au Carrefour de l’Europe” in partenariato con l’“Afro-Napoli United”, l’associazione “Bulgarian Sports Development”, Associatia Umanista Romena e l’associazione ORAMA NEON-YOUTHORAMA .

MiSport 2

MiSport punta a:

• Aumentare la consapevolezza del valore aggiunto dello sport nel promuovere l'inclusione sociale di rifugiati e immigrati.

• Riflettere insieme e internazionalmente sui punti comuni delle situazioni dei migranti nei paesi d'Europa che partecipano a questo progetto e analizzare come affrontare i bisogni che gli immigrati devono affrontare attraverso lo sport.

• Sviluppare nuovi approcci multidisciplinari e migliorare i metodi pedagogici in modo collaborativo tra le diverse organizzazioni europee, tenendo conto delle buone pratiche nello sport.

• Migliorare le competenze del lavoro personale nelle ONG e nei club sportivi di altri per migliorare il loro lavoro sui valori di tolleranza, rispetto e inclusione attraverso attività sportive. Grazie a MI SPORT ci sarà una maggiore consapevolezza di questo argomento tra questi professionisti e il loro ruolo strategico nell'integrazione sociale. Miglioreranno le loro competenze nel campo dell'inclusione sociale dei migranti.

• Riunire le parti interessate per seminari e spazi di dibattito in ciascun paese partecipante, al fine di identificare possibili raccomandazioni e strategie per facilitare l'accesso allo sport per le minoranze etniche e gli immigrati, nonché per migliorare la loro integrazione attraverso lo sport.

• Facilitare lo scambio, la mobilità, la collaborazione e la co-creazione di metodi pedagogici sportivi tra regioni remote, contribuendo al loro sviluppo sociale e al comune sviluppo sociale europeo.

E’ prevista l’organizzazione di eventi sportivi in tutti i paesi partner e sarà proprio l’Afro-Napoli United, con la sua esperienza decennale, a promuovere il primo meeting ed evento sportivo aperto alla partecipazione di tutti gli stakeholder dell’area della Città Metropolitana di Napoli. I risultati raggiunti saranno elaborati e discussi durante i successivi meeting transnazionali, mentre l’evento finale si svolgerà nei territori delle Reunion Island per aumentare la diffusione e l’impatto delle innovazioni sviluppate nelle aree remote dell’Europa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

WCT banner
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale