| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Mercoledì 27 Maggio 2020




Meravigliosa Afro Napoli: batte la Frattese 1-0

Colpo grosso della ciurma di Ambrosino che gioca la classica partita perfetta contro i nerostellati (che partivano coi favori del pronostico) meritando la vittoria grazie ad una magia di Bruno Fernandes nel finale di gara

foto gioiaUn successo decisamente importante quanto prestigioso che ridona morale e fiducia all’ambiente (dopo una settimana difficile in seguito alla disfatta interna col Pomigliano) e che rilancia la squadra verso le proprie ambizioni in ottica playoff.

Nel ventesimo turno di Eccellenza, l’Afro-Napoli United espugna lo stadio “Ianniello” per 1-0 infliggendo una sconfitta inattesa e amara alla Frattese che è caduta per la prima volta in casa in questo campionato e che partiva coi favori del pronostico. A prendersi la scena meritatamente, su un campo insidioso per chiunque, è Bruno Fernandes, motorino instancabile del centrocampo biancoverde, che ha realizzato il gol vittoria a tre minuti dal novantesimo proprio quando lo zero a zero sembrava scolpito nei codici dell’incontro.

Ciò che emerge dallo “Iannello” è che la squadra di mister Ambrosino non solo ha conseguito il suo primo successo nel 2020 e il suo secondo trionfo esterno in campionato (il penultimo successo risaliva alla quarta giornata in casa del San Giorgio) ma ha ritrovato soprattutto quel carattere famelico e quella compattezza che erano venuti a mancare nelle ultime gare e che in passato l’avevano resa dura a morire nonché scorbutica agli occhi di qualsivoglia avversario. Inoltre l’Afro Napoli ha mostrato un gioco ordinato, con movimenti simmetrici tra i reparti, e hanno saputo soffrire, ripartire e chiudere gli spazi nel miglior modo possibile non concedendo nulla di eclatante ai padroni di casa apparsi un po’ sottotono e al di sotto delle loro possibilità.

In un match privo di grandi occasioni, molto tattico e poco spettacolare (e con un arbitraggio apparso non proprio impeccabile che ha reso di fatta la gara spigolosa) l’Afro Napoli, orfana di capitan Velotti per squalifica, è scesa in campo in versione 3-5-2 e quindi con lo stesso modulo speculare della Frattese: in avvio di una timida frazione di gioco la squadra di Grimaldi si affaccia dalle parti di Petriccione con un tiro volante dalla distanza di Costanzo che sorvola la traversa. Al 39’ squillo multietnico: Sheriff interagisce con Cittadini con un uno-due micidiale, si invola sulla fascia destra e mette in mezzo un traversone per l’accorrente B. Fernandes ma la sua conclusione è alta. Nella ripresa si assiste al primo vero slancio offensivo dell’Afro Napoli al minuto 11: sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Cittadini, sciabolata di Tomasin dall’out di destra e spizzata di Padin che salta più alto di tutti ma il suo colpo di testa esce fuori di pochissimo alla destra di Evangelista. Al 13’ Fontanarosa effettua un pericoloso tiro da venti metri che è fuori di poco ma dopo due minuti lo stesso calciatore si fa espellere per doppia ammonizione lasciando la Frattese in dieci uomini.

Le squadre provano a giocarsela fino alla fine allungandosi un po’ con l’Afro Napoli che quando riparte in contropiede dà l’idea di poter colpire i nerostellati da un momento all’altro. Infatti al 38’ Cittadini dopo una splendida cavalcata entra nel cuore dell’area dall’out di sinistra e serve una palla invitante per il neo entrato Diop che viene anticipato all’ultimo secondo dal difensore avversario. Al 42’ è Bruno Fernandes a mettersi sulle spalle l’Afro Napoli sbloccando il parziale e regalando ai leoni tre punti pesantissimi che permettono loro di posizionarsi al quinto posto in classifica con 33 punti: percussione centrale di Goncalves che scarica palla sull’out di sinistra per B. Fernandes che si invola in area ed effettua un cross che viene respinto e poi dopo aver raccolto palla regala una perla (per il portoghese si tratta del terzo gol in Eccellenza) con una fucilata di destro che insacca nel sette alla sinistra di Evangelista. La Frattese dunque fa i conti con la terza sconfitta in campionato dopo dieci risultati utili consecutivi. Al 49’ addirittura l’Afro Napoli, sempre in contropiede, avrebbe l’occasione per raddoppiare se non fosse che Cittadini tutto solo dinanzi all’estremo difensore avversario si fa ipnotizzare da quest’ultimo.

Mister Ambrosino, tecnico dell’Afro Napoli, ha commentato la grande prova di maturità offerta dalla sua squadra ai danni dei nerostellati: «Partita eccellente dei miei sotto l’aspetto tattico, dell’attenzione, dell’abnegazione e della compattezza. Qui serviva la classica partita perfetta contro una squadra costruita per vincere il campionato e abbiamo meritato la vittoria reagendo ad un periodo poco brillante».

FRATTESE-AFRO NAPOLI UNITED: 0-1

FRATTESE: Evangelista, Balzano (24’st Sparano), Oliva, Costanzo, Tommasini, Viglietti (20’st Sperandeo), Fontanarosa, Spavone, Grezio, Auriemma, Arario (30’st Rizzo). All. Grimaldi.

AFRO NAPOLI UNITED: Petriccione, Diakhaby, De Giorgi, Iannuzzi, Di Costanzo, Romano (39’st Suleman), Goncalves (43’st Nguende), B. Fernandes, Tomasin, Cittadini, Padin (30’st Diop). All. Ambrosino.

ARBITRO: Sangiorgi di Imola.

RETI: 42’st B. Fernandes.

NOTE: ammoniti Oliva, Tommasini, Balzano, Costanzo, Goncalves, Romano, Iannuzzi. Espulsi Grimaldi, Fontanarosa.

Alessio Bocchetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

WCT banner
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale