| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Mercoledì 29 Gennaio 2020




Afro Napoli show: 7-1 alla Nuova Napoli Nord

Prestazione da campioni per i leoni che sommergono di gol il fanalino di coda del girone A di campionato

I fantastici seiHa vinto la squadra più forte, l’Afro-Napoli United, e ad un certo punto la tana dei leoni, il Vallefuoco, si è trasformata in un inferno per la Nuova Napoli Nord, fanalino di coda del girone A, che ha incassato la bellezza di sette gol e ne ha segnato solo uno, inutile ai fini del risultato finale. Nella sedicesima giornata del torneo di Eccellenza la banda di mister Ambrosino è risultata incontenibile per larghi tratti del match con un palleggio forsennato ed un gioco radioso nonché veloce che hanno stordito gli avversari sotto tutti i punti di vista infliggendo alla compagine di Varriale una dura lezione che non si dimentica tanto facilmente.

E nelle loro quattro mura Velotti e compagni dimostrano di sentirsi pienamente al sicuro (8 vittore su 9 gare interne) trascinati in una domenica di dicembre da un’immensa prova di Fernandes, muscoli e qualità al servizio del centrocampo multietnico, del circense Pacheco, sempre più a suo agio negli schemi ambrosiani, e del solito Padin che è il Re Mida ovvero colui che trasforma in oro tutto ciò che tocca. Senza dimenticare poi le scorribande laterali del pendolino Tomasin che sulla sua fascia di competenza fa ciò che vuole e che quando si sintonizza sulle frequenze sia di Padin che di Pacheco sono dolori per chiunque provi a fermarlo. Da segnalare il debutto positivo in maglia biancoverde di Lopez e dei neoentrati Agbassa, Nguende e Gammella. Eppure a passare in vantaggio è inaspettatamente la Nuova Napoli Nord al 3’ con la rete sottomisura di Foresta. I leoni decidono di prendere in mano le redini del gioco e riemergono con la spizzata di testa di Iannuzzi (alla sua seconda rete in campionato) al 7’ che, su assist di A. Romano su punizione, viene lasciato tutto solo in area di rigore al seguito di un clamoroso buco difensivo. Di lì in poi l’atteggiamento degli ospiti si tramuta in un sentimento arrendevole cosicché l’Afro Napoli insiste, non rischia niente e firma il controsorpasso al 15’ con Tomasin (al suo secondo centro nel torneo) che si insinua nelle fessure centrali della difesa ospite al termine di un uno-due micidiale con Padin. Al 18’ viene assegnato un calcio di rigore sacrosanto ai leoni perché Mascolo tocca la palla col braccio. Sul dischetto si presenta Padin che spiazza Patacca e fissa il punteggio sul 3-1.

E anche nella ripresa la situazione per gli ospiti non migliora con l’Afro Napoli che ne approfitta di una squadra allo sbando: al 5’ Pacheco centralmente lancia sull’out di destra per Fernandes che si concede un golazo (a pallonetto) solo dopo che un cross gli era riuscito male trasformandosi in un tiro velenoso e imprendibile. Al 17’ la cinquina biancoverde è il risultato finale di una serie di passaggi di prima intenzione sulla catena di destra al termine di un’azione da PlayStation orchestrata dai piedi di Tomasin, Pacheco e finalizzata da Padin (nono gol in campionato e settimo di fila). Al minuto 33 Diop dall’out di destra serve con la coda dell’occhio l’accorrente Fernandes che dalla retrovie entra in area e sigla la sua prima doppietta nel campionato di Eccellenza. La settima sinfonia viene invece suonata dal funambolo Pacheco (l’argentino regala sprazzi di gran calcio) che con un siluro imprendibile dalla distanza manda al tappeto l’estremo difensore avversario (secondo sigillo in Eccellenza) sul suo palo più lontano. Un esito del genere (7-1) rappresenta finora la gara con il maggior numero di gol segnati in una singola partita dai calciatori multietnici in questa edizione di campionato.

Ecco le dichiarazioni di Salvatore Ambrosino, tecnico biancoverde, nel post partita di Afro Napoli-Nuova Napoli Nord: «Non è mai facile vincere contro qualunque avversario. Siamo consapevoli di annoverare un gruppo composto da calciatori giovani e di valore che noi cerchiamo di valorizzare attraverso il lavoro

quotidiano.  Questa è una prestazione che ci fa piacere: dobbiamo sempre cercare di migliorarci e questo oggi si è visto».

AFRO NAPOLI UNITED-NUOVA NAPOLI NORD: 7-1

AFRO NAPOLI UNITED: Lopez, Franza (18’st Diop), Velotti, Iannuzzi (35’st Gammella), Bruno, Romano A. (29’st Suleman), Fernandez, Tomasin, Sheriff (1’st Nguende), Pacheco, Padin (18’st Agbassa). All. Ambrosino.

NUOVA NAPOLI NORD: Patacca, Ruocco, Savino (28’st Finale), Foresta (30’pt De Rosa), Vitiello, Sinagra (28’st Trincone), Sinigaglia, Tuccillo (35’st Romano F.), Russo, Mascolo, Liccardi (34’st Arno). All. Varriale.

ARBITRO: Magnifico di Caserta.

RETI: 3’pt Foresta; 7’pt Iannuzzi; 15’pt Tomasin; 20’pt rig., 17’st Padin; 5’st, 33’st Fernandes; 39’st Pacheco.

NOTE: ammoniti Velotti, Iannuzzi, Padin, Franza, Patacca, Sinigaglia. Espulso Mascolo.

Alessio Bocchetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale