| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Lunedì 9 Dicembre 2019




Afro Napoli defraudata contro l’Afragolese: annullato gol regolare a Padin nel finale

Un clamoroso errore dell’arbitro Giordano nega in extremis la rete del pareggio dei leoni che sarebbe stato meritato

Padin AfragoleseAll’Afro-Napoli United non è bastata una prova coraggiosa e generosa contro l’Afragolese per uscire dal “Papa” di Cardito” con un risultato positivo ed evitare la terza sconfitta di fila in campionato.

Nella dodicesima giornata del massimo torneo regionale i leoni si fanno valere in casa della capolista e ne viene fuori una partita dura, per cuori forti, e dall’esito imprevedibile fino alla fine. Riavvolgendo il nastro dell’incontro e ripensando agli ultimi scampoli di gara si nota che i ragazzi di Ambrosino avevano rimesso in piedi la gara con carattere e personalità trovando il pareggio definitivo del 3-3 in extremis con Padin ma a negare la rete all’argentino ci ha pensato il direttore di gara, il signor Giordano della sezione di Palermo, che si è eretto a protagonista negativo del match annullando ingiustamente il gol per un dubbio fuorigioco. L’Afro Napoli, al di là che nelle ultime tre partite abbia raccolto di meno rispetto a quanto prodotto in campo, sta pagando più che mai in questo periodo per alcune decisioni arbitrali incomprensibili che l’hanno danneggiata non poco per quanto concerne il raggiungimento dei propri obiettivi stagionali.

Ritornando ai novanta minuti in campo la prima squadra a sbloccare il punteggio è proprio quella biancoverde al 38’ della prima frazione di gioco: Santangelo compie un miracolo su Murolo e sul capovolgimento di fronte Velotti e compagni esultano per la rete di Padin su calcio piazzato di Marigliano. Nella ripresa parte subito l’arrembaggio dell’Afragolese che pareggia al 2’ con Fava e poi si porta sul 2-1 sempre con il suo numero 9 al 19’. L’Afro Napoli prova a reagire sfruttando la superiorità numerica (per espulsione di Fava) solo per 13’ (vanificata dal cartellino rosso estratto a Sogno) ma subisce il terzo gol dei padroni di casa con Manzo al 30’. I leoni si scuotono, ci credono e accorciano le distanze con Sheriff al 34’. Nel finale di gara l’arbitro in maniera decisiva indirizza l’incontro a favore dell’Afragolese annullando per un inspiegabile offside la terza marcatura dei leoni.

Mister Ambrosino ha commentato con la sua consueta lucidità questo ko: «È un risultato penalizzante soprattutto per la buona prestazione che ha fatto la mia squadra, a cui non posso rimproverare nulla, contro l’Afragolese che lotta per vincere il campionato. Meritavamo il pari anche perché l’Afro Napoli ha gettato il cuore oltre l’ostacolo. Rialziamo subito la testa a partire dal prossimo match per uscire da questo momento no che non meritiamo».

AFRAGOLESE 1944-AFRO NAPOLI UNITED: 3-2

AFRAGOLESE 1944: Caputo, Liguori, Romano, Nocerino, Lagnena, Conte M., Signorelli (11’st Murolo), Marzullo (38’st Della Monica), Fava, Ausiello, Manzo (31’st Viscido). All. Masecchia.

AFRO NAPOLI UNITED: Santangelo, Franza (32’st Sheriff), Velotti, De Giorgi, Suleman (23’st Cittadini), Marigliano, Tomasin, Conte (48’st Diop), Sogno, Faella (46’st Pacheco), Padin. All. Ambrosino.

ARBITRO: Giordano di Palermo.

RETI: 38’pt Padin, 2’st, 19’st Fava, 30’st Manzo, 34’st Sheriff.

NOTE: ammoniti Nocerino, Lagnena, Velotti, Padin. Espulsi Fava, Sogno.

Alessio Bocchetti 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale