| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
venerdì 22 Novembre 2019




Afro Napoli, 10 anni di storia: i leoni ruggiscono contro la Mariglianese

Il trioMeglio di così non poteva andare: l’Afro-Napoli United celebra nel migliore dei modi l’anniversario numero dieci della sua fondazione infliggendo una severa punizione (3-0) alla Mariglianese nel nono turno del campionato di Eccellenza. Una grande giornata di festa al Vallefuoco con i giovani calciatori della scuola calcio “Futura Soccer Academy”, società affiliata al club biancoverde, che hanno accompagnato l’ingresso in campo delle due squadre con palloncini biancoverdi e con uno striscione emblematico, “10 anni e non sentirli”, in riferimento alla speciale ricorrenza dell’Afro Napoli.

Sono trascorsi giustappunto dieci anni dalla nascita di questa “creatura” meravigliosa che è cresciuta nel corso del tempo dal punto di vista sportivo (ottenendo quattro promozioni in sei anni partendo dalla Terza Categoria fino ad approdare l’anno scorso per la prima volta in Eccellenza) divenendo un modello assoluto di civiltà per il calcio dilettantistico campano per le sue solide basi morali: infatti il club multietnico da sempre favorisce l’integrazione tra calciatori appartenenti a diverse culture contrastando altresì il razzismo e ogni forma di discriminazione razziale e non solo. E l’eccezionalità di questo progetto sta proprio nel fatto che l’Afro Napoli gioca sempre due partite: una sul campo cercando di ottenere sempre il massimo risultato e l’altra fuori dal rettangolo verde con una particolare attenzione per le tematiche sociali.

Ritornando al match ad imprimere un forte sigillo sulla gara contro la Mariglianese ci pensano Marigliano nonché De Giorgi (nel primo tempo) e chiude i conti capitan Velotti (nella ripresa) attestandosi come veri trascinatori dell’incontro. Il collettivo di mister Ambrosino con un gioco pratico e avvolgente suona la quinta sinfonia interna permettendo anche di mantenere intatta l’imbattibilità casalinga.

Contro un avversario giocoforza prudente, partono decisi i multietnici che impiegano solo undici minuti per finire sul tabellino dei marcatori con un’azione da capogiro: sulla destra dialogo perfetto Tomasin-De Giorgi con quest’ultimo che effettua un velo splendido per l’accorrente Marigliano che spedisce la palla all’incrocio dei pali per la sua prima gioia nel torneo. A fine primo tempo su punizione laterale dall’out di sinistra di Sogno ci pensa di testa De Giorgi (prima rete nel torneo) a fissare il punteggio sul 2-0. Anche nella ripresa gli ospiti non riescono a fungere da guastafeste e si sgretolano incassando la terza rete da capitan Velotti (anche per lui primo centro in campionato) con un tocco sotto al 17’ dopo uno stretto dialogo con Sogno.

Il vicepresidente dell’Afro Napoli, Francesco Fasano, è euforico per la vittoria conseguita dalla squadra in un giorno importante per la storia del club: «Questo successo rappresenta con orgoglio la classica ciliegina sulla torta di questo nostro percorso straordinario. Oltre la vittoria è stata altrettanto significativa la folta presenza dei nostri tifosi sugli spalti in un clima di festa. Ci auguriamo che il progetto dell’Afro Napoli in futuro si espanda sempre di più».

AFRO NAPOLI UNITED-MARIGLIANESE: 3-0

AFRO NAPOLI UNITED: Santangelo, Franza, Velotti (22’st Suleman), Iannuzzi, Russo, De Giorgi, Fernandes (31’st Conte), Marigliano, Tomasin (28’st Faella), Padin (43’st Sheriff), Sogno (43’st Diop). All. Ambrosino.

MARIGLIANESE: Ferrara, Altea (30’st Falco), Moccia (26’st Sena), Cossentino, Pastore, Visone (21’st Lama), Castaldi, Paradiso (11’st Gaetano), Laureto, Liguoro, Ritieni (39’st Alfieri). All. Caruso.

ARBITRO: Illiano di Napoli.

RETI: 11’pt Marigliano, 44’pt De Giorgi, 17’st Velotti.

NOTE: ammoniti De Giorgi, Ritieni, Liguoro.

Alessio Bocchetti 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale