| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Sabato 23 Gennaio 2021




Primo Piano
Pasti caldi e unità di strada: il progetto Arca per i senza dimora di Napoli

Progetto Arca Unità di strada covid 05

In piena emergenza sanitaria e soprattutto con il gelo di questi giorni, ogni aiuto per le persone più fragili che vivono in strada diventa preziosissimo. “Un piatto caldo, sano e buono, donato come gesto di cura e attenzione è il modo più diretto, sincero e accogliente per entrare in contatto con una persona, per suggerirle fiducia e cominciare a instaurare un dialogo.

Leggi tutto ›
Superare la dolorosa esperienza di San Patrignano facendo innamorare i ragazzi di sé stessi

copertina Potenza Città Sociale

La docuserie SanPa ha sollevato il velo che aveva relegato in un angolo un episodio controverso della storia del nostro paese degli anni ‘80: quello della comunità di recupero per tossico dipendenti di San Patrignano.  Mimmo Maggi è testimone privilegiato degli anni in cui l’eroina faceva carneficine e un osservatore attento e sensibile sulle tossicodipendenze che oggi hanno un altro, camaleontico volto.

Leggi tutto ›
Procida Capitale Italiana della Cultura 2020

Procida2

Ce l’ha fatta Procida piccolo scrigno di tesori ad essere proclamata Capitale Italiana della Cultura 2020. La cultura non isola è il titolo del dossier presentato dall’ottimo staff del progetto capitanato dal da Agostino Riitano.

Leggi tutto ›
News
Venerdì, 22 Gennaio 2021Asilo nido Faraglia: al via le nuove iscrizioni

asilo nido 2Sono aperte le iscrizioni dell’asilo nido Faraglia gestito da Gesco e Accaparlante per conto del Comune di Napoli. L’asilo può ospitare bambini dai 3 ai 36 mesi ed è sito in Via Winspeare, 6 a...

Venerdì, 22 Gennaio 2021La Fondazione Pietà de’ Turchini: appello per ripartire con la musica dal vivo

TalentiVulcaniciLa Fondazione Pietà de’ Turchini di Napoli aderisce all’appello lanciato da Carlo Fontana, presidente nazionale AGIS, in cui si chiede al Governo italiano di adoperarsi per la “sana ripartenza” di...

Venerdì, 22 Gennaio 2021Raccolta differenziata, il progetto del comune di Mercato San Severino

comiecoTrasformare il riciclo della carta in un gioco a punti, attraverso un'app che premia quantità e qualità della raccolta; campagne di sensibilizzazione digital (e non) che fanno leva sui nuovi...

Venerdì, 22 Gennaio 2021A Torre Annunziata il progetto Marconi-NovartisJunior Academy

writing 1149962 960 720Si chiama Marconi-Novartis Junior Academyed è un innovativo progetto di formazione rivolto ai giovani delle superiori che prenderà forma a Torre Annunziata a partire dal prossimo anno scolastico.

Giovedì, 21 Gennaio 2021Violenza di genere: la voce delle vittime

hand 1832921 960 720“Sono stata sposata 34 anni, di cui 17 vissuti nel terrore. La paura mi assaliva tutti i giorni perché mio marito mi usava violenza fisica e psicologica. Esercitava controllo su me e i miei figli,...

Varriale: «L’Afro Napoli sarà di nuovo protagonista»

Pietro Varriale foto GescoQuella di Pietro Varriale, dirigente serio ed esigente, è una passione profonda per il calcio che cresce di giorno in giorno. Lui che è direttore sportivo dei leoni dal 15 maggio 2018 si racconta sviscerando i temi principali del mercato biancoverde, con uno sguardo alla stagione appena trascorsa e non solo, al fine di garantire al club multietnico un presente e un futuro soddisfacenti dal punto di vista sportivo.    

Qual è stato il suo colpo di mercato più significativo dello scorso anno?

«Credo che i numeri indichino chiaramente Santiago Sogno: l’attaccante argentino ha dato il suo grande contributo nella passata stagione, al suo primo anno con noi, coi suoi 20 gol in campionato e conteremo ancora su di lui in questa nuova stagione».

In che modo sta procedendo la campagna acquisti?

«Nel migliore dei modi: aspettiamo il 1 luglio, data di apertura della sessione estiva di calciomercato, per ufficializzare i nuovi innesti. Puntiamo molto sullo zoccolo duro della squadra dello scorso anno dal momento che ha disputato un buon torneo anche se poteva fare meglio perché sono sempre dell’idea che questa compagine poteva giocarsi i playoff contro chiunque. E con una rosa più ampia a disposizione nel finale di stagione e con un Cittadini in più chissà dove saremmo potuti arrivare».

Come si può migliorare l’Afro Napoli?

«Questo gruppo ha dimostrato tanto dal punto di vista tecnico: sicuramente con l’addio di Babù e probabilmente anche quello di Dodò si dovranno trovare sostituti validi nonché importanti affinché non li facciano rimpiangere. Pure in questa nuova stagione abbiamo la fortuna di avere un allenatore come Ambrosino che avrà a disposizione una rosa forte dove dovrà amalgamare tutti i vari tasselli nel mosaico. Il nostro progetto, che si basa anche sull’integrazione di calciatori stranieri, è migliorarci e continuare a stupire. Inoltre avremo un anno di esperienza in più in Eccellenza e cercheremo di non commettere gli errori dello scorso anno».

Alessio Bocchetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Agendo 2021 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale