| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Giovedì 13 Dicembre 2018




Il Casoria beffa l’Afro Napoli al 92’

De GiorgiQuando le cose non girano per il verso giusto c’è poco da fare: sono periodi, bisogna rimanere calmi e concentrati continuando a dare il massimo con la consapevolezza che tutto passerà e che verranno momenti decisamente migliori di questi.

L’Afro Napoli sta attraversando una fase delicata solo in termini di risultati in questo lasso di tempo. Una riflessione poi sporge spontanea: se gli uomini di Ambrosino “hanno preso il raffreddore” da quattro partite di fila (due sconfitte nell’ottava e nell’undicesima giornata e due pareggi nel nono e nel decimo turno) come mai poi riescono a produrre una gran mole di gioco con tante occasioni da gol senza concretizzare? La risposta è che quando la dea bendata volge le spalle è difficile risalire la china per tutti e ciò vale anche per i leoni.

Dallo stadio “Papa” di Cardito in casa del Casoria l’Afro Napoli esce rammaricata per l’epilogo ma altresì confortata per la prestazione disputata. Mister Ambrosino arriva alla sfida con le assenze di Dodò e Marigliano che vengono sostituiti da Diallo e dal duttile De Giorgi che viene schierato come mezzala di centrocampo. E proprio quest’ultimo si rivela una scelta azzeccata perché passano centoventi secondi di gioco e il numero 15 biancoverde zittisce i tifosi di casa con un bolide di prima intenzione dai 25 metri che si insacca a fin di palo e non lascia scampo a Maiellaro. L’Afro Napoli inizia il match con uno scatto d’orgoglio e col piglio giusto, come solo le grandi squadre sanno fare, con la palla che transita veloce dalle parti dell’estremo difensore avversario. Al 4’ perde la sfera clamorosamente Petrarca che favorisce l’inserimento di Diallo in area di rigore che ingaggia un duello personale col difensore, lo supera e poi a tu per tu con Maiellaro l’attaccante guineano conclude con un tiro debole. Si registra un’altra grande occasione per i leoni al minuto 37’: Babù pennella un traversone perfetto nel cuore dell’area del Casoria alla ricerca di De Giorgi che aggancia alla perfezione ma il suo tiro non è dei migliori. Sul gong finale del primo tempo quando meno te lo aspetti il Casoria, che non aveva mai impensierito Riccio fino a quel momento, ristabilisce la parità con il neo entrato Siciliano che con un tiro violento e preciso fa esplodere di gioia i suoi. Finiscono i primi 45’ con l’Afro Napoli che immeritatamente viene raggiunta dai padroni di casa.

In avvio di ripresa lo spartito non cambia nel senso che è la banda di Ambrosino a rendersi subito pericolosa con l’intento di chiudere all’istante la pratica. All’8’ nasce l’azione che avrebbe potuto decretare il nuovo vantaggio dei leoni se non fosse che il direttore di gara non concede un rigore solare all’Afro Napoli: dalle retrovie Rinaldi crossa per Sogno che aggancia il pallone in area ma l’argentino cade dopo essere stato chiaramente spinto da D’Onofrio. La panchina dell’Afro Napoli giustamente protesta ma l’arbitro lascia proseguire l’azione. Mister Ambrosino ridisegna la formazione e trasforma il suo 4-3-3 in un 3-4-3 offensivo dove a farne le spese è Gargiulo che esce ed entra al suo posto Caliendo che si colloca nella posizione di De Giorgi con quest’ultimo dirottato nella difesa a tre insieme con De Fenza e Velotti. Al 23’ Babù prima si porta a spasso mezza difesa del Casoria e poi ci prova con un tiro forte dall’out di destra che finisce fuori di poco. Al 25’ la squadra di Amorosetti sfiora il vantaggio con Gioielli che calcia in velocità con la sfera che sfiora il palo alla destra di Riccio. Al minuto 30 capitan Velotti di testa non riesce ad indirizzare la palla dove vorrebbe sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Rinaldi. Al 43’ l’Afro Napoli non crede ai propri occhi quando Maiellaro compie un miracolo deviando la zampata di Diallo col piede.

La dura legge del calcio che recita “gol sbagliato gol subito” non perdona e al secondo minuto di recupero arriva la beffa per i leoni con la marcatura di Siciliano che realizza la doppietta personale con il Casoria che vince la partita in modo clamoroso e rocambolesco.

CASORIA CALCIO 1979-AFRO NAPOLI UNITED: 2-1

CASORIA CALCIO 1979: Maiellaro, Diana (38’st Barra), D’Onofrio, Di Fusco, Petrarca, Esposito, De Sapio (31’pt Siciliano), Foti, Incoronato (36’st Lepre), Gioielli (31’st Cafaro), Ioffredo. All. Amorosetti. 

AFRO NAPOLI UNITED: Riccio, Gargiulo (19’st Caliendo), Velotti, De Fenza, Liguoro, Rinaldi, De Giorgi, Suleman, Sogno (40’st Redjehimi), Diallo, Babù. All. Ambrosino.  

ARBITRO: Vacca di Saronno.

RETI: 2’pt De Giorgi, 45’pt, 47’st Siciliano.

NOTE: ammoniti De Giorgi, Sogno, Petrarca, Babù.

Alessio Bocchetti 

© RIPRODUZIONE RISERVATA