| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
venerdì 27 Novembre 2020




Blackout Afro Napoli

VelottiCi si aspettava un debutto decisamente diverso e invece è arrivato un tonfo inaspettato: comincia in salita il cammino dell’Afro Napoli nel girone A del campionato di Eccellenza. La squadra multietnica cade in casa dell’Albanova per 3-2 dopo una prestazione double face: incisiva nella prima frazione di gioco e scialba per gran parte del secondo tempo.

Allo stadio “Scalzone” di Casal di Principe mister Ambrosino schiera il 4-3-3, suo autentico marchio di fabbrica: tra i pali Riccio, in difesa Velotti e De Fenza centrali con le corsie esterne coperte da Gargiulo a destra e Liguoro a sinistra. A centrocampo l’onnipresente Rinaldi in cabina di regia, supportato da Suleman e Marigliano. Mentre in attacco spicca il nuovo trio offensivo Babù, Sogno e Dodò, lo stesso tridente utilizzato dal tecnico Ambrosino anche nel ritorno di Coppa Italia contro l’Afragolese. Sin dalle prime battute di gioco i ritmi di gioco sono abbastanza alti da ambo le parti con l’Afro Napoli che cerca gli inserimenti di Babù che letteralmente sulla sua fascia di competenza fa ciò che vuole: il brasiliano a più riprese si porta a spasso mezza difesa dell’Albanova con serpentine ubriacanti che certificano ancora una volta le sue immense qualità di categoria superiore. E proprio dai piedi sapienti del numero 10 biancoverde che si sviluppa l’azione del vantaggio dei leoni: al 40’ Babù dalla destra calcia un bel corner teso e sulla palla si avventa feroce Dodò che schiaccia di testa, buca Sagliocco e sblocca il match. La rete del capoverdiano però è propiziata da una decisiva deviazione di Romano. Si va negli spogliatoi sull’1-0 per l’Afro Napoli che si trova meritatamente in vantaggio.

Dopo la pausa gli uomini di mister Ambrosino partono subito aggressivi e sprecano una ghiotta occasione per archiviare la pratica solo perché si accanisce la sfortuna contro i leoni: al 4’ mirabile verticalizzazione di Rinaldi sulla trequarti per Babù che in grande spolvero sull’out di destra aggancia la sfera alla perfezione, mette a sedere D’Ambra, si invola sul fondo e mette nel cuore dell’area di rigore avversaria una palla invitante per Liguoro che effettua un tiro a botta sicura che non avrebbe lasciato scampo a Sagliocco ma il destino vuole che Esperimento si trovi sulla linea di porta e neghi la gioia del goal al terzino biancoverde. L’Albanova nel frattempo alza il baricentro e prova a prendere l’iniziativa tanto che firma il goal del pareggio al 5’ con Simonetti che raccoglie una sponda aerea di Palumbo. Da lì in poi per la verità l’Afro Napoli smette di giocare, fa fatica a velocizzare il gioco e si scioglie all’improvviso concedendo campo ed occasioni ai padroni di casa che spinti dal proprio pubblico giocano sulle ali dell’entusiasmo e raddoppiano con Palumbo al 12’ con la palla che si insacca a fin di palo. Un minuto dopo, sopraggiunge un blackout nella squadra multietnica che crolla, si scolla, subisce le ripartenze dell’Albanova che cala il tris con De Lucia. Intanto mister Ambrosino corre ai ripari inserendo Redjehimi al posto di Suleman, Diallo per Sogno e Jadama per Gargiulo nei minuti finali. L’Afro Napoli accusa il colpo e non riesce a reagire subito se non al 43’: Rinaldi dalle retrovie effettua un lancio illuminante che raggiuge l’aria di rigore avversaria e sugli sviluppi di un campanile mal gestito dalla difesa dell’Albanova, Dodò raccoglie la sfera e realizza un goal capolavoro in rovesciata che non dà scampo a Sagliocco. Clamorosamente l’Afro Napoli ha anche l’occasione di completare una rimonta che sarebbe stata epica ma il colpo di testa di Redjehimi, debole e centrale, su cross di Dodò al 45’ non impensierisce l’estremo difensore avversario.

ALBANOVA-AFRO NAPOLI UNITED: 3-2

ALBANOVA: Sagliocco, Ciano, D’Ambra, Maturo (43’st Diana), Esperimento, Signore, Simonetti, Romano, De Lucia (33’st Ioffredo), Lepre (20’st Pezzella), Palumbo (23’st Nucci). All. Mazziotti.

AFRO NAPOLI UNITED: Riccio, Gargiulo (40’st Jadama), Velotti, De Fenza, Liguoro, Rinaldi, Marigliano, Suleman (23’st Redjehimi), Dos Santos Soares, De Oliveira Anderson, Sogno (23’st Diallo). All. Ambrosino.

ARBITRO: Andolfi di Ercolano.

RETI: 40’pt Dos Santos Soares, 5’st Simonetti, 12’st Palumbo, 13’st De Lucia, 43’st Dos Santos Soares.

NOTE: Ammoniti Palumbo, Suleman, Lepre, Velotti, Pezzella. Espulsi De Oliveira Anderson, Manzoni, Ambrosino.

Alessio Bocchetti  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie

Agendo 2021 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
WCT banner
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale